Carnevale di Cento 2018

La storia

Il Carnevale di Cento è tradizione che risale già al 1600. La “festa più pazza dell’anno” sarà un mix di Maschere, musica e animazione che si fonderanno e riusciranno a coinvolgere adulti e bambini.  Testimonianza di ciò sono alcuni affreschi del rinomato pittore centese Gian Francesco Barbieri, detto “il Guercino”. Alla fine degli anni ’80, vi fu una vera e propria rivoluzione che portò questo folcloristico avvenimento a livelli internazionali grazie anche al gemellaggio con il Carnevale di Rio de Janeiro.
Nelle cinque domeniche che precedono la quaresima anche nel 2018 Corso Guercino e la piazza di Cento saranno invase da colorate maschere, musica, balli e animazione per rendere la festa più pazza dell’anno ancora più allegra e divertente.

I carri

Tradizionali per il Carnevale di Cento sono gli enormi carri di cartapesta, costruiti durante tutto il corso dell’anno dalle società carnevalesche che competono tra loro per aggiudicarsi l’Albo d’oro (primo premio). Ogni edizione i carri allegorici sfilano, accompagnati da folti gruppi di figuranti, tra le vie seicentesche della città lanciando verso la copiosa folla di spettatori regali e gadget vari, usanza caratteristica conosciuta come “gettito” e molto apprezzata soprattutto dai più piccoli.
carri carnevale cento

Il contagioso ritmo brasiliano

A suggellare il gemellaggio con il Carnevale di Rio gli spettacoli dei gruppi di affascinanti ballerine e scatenati percussionisti brasiliani che coinvolgono e scaldano il pubblico al suono di samba carioca e danno modo anche agli adulti di vivere con spensieratezza questi giorni di festa.

Il Gran Finale

L’ultimo giorno del Carnevale di Cento è dedicato alla tradizionale lettura del testamento di Tasi, soggetto realmente esistito e stimato dai concittadini e all’immancabile rogo della maschera tipica centese ritraente il personaggio. Nella stessa giornata avviene la premiazione del carro vincitore, il tutto accompagnato da uno suggestivo spettacolo pirotecnico.
Vincitori Albo d’oro scorse edizioni:

  • 2012: Mazalora – “Yes, We Can”
  • 2013: Toponi – “Forse non lo sai…ma stai per cominciar una nuova storia”
  • 2015: Risveglio- “Un bacio per un nuovo mondo”
  • 2016: Toponi – “La maledizione di Casanova”

Eventi collaterali

Per poter godere appieno del vostro soggiorno e per poter conoscere le molteplici risorse che il territorio e la città offrono, non esitate a partecipare agli eventi collaterali che vengono organizzati nello stesso periodo come le iniziative enogastronomiche, i tornei sportivi, le mostre e gli spettacoli artistico-culturali.
figuranti carnevale di cento

Dove alloggiare

Per non perdere neanche uno degli appuntamenti in programma per questo 2018 vi consigliamo di pernottare nelle varie strutture ricettive presenti nella città oppure di optare per i diversi alberghi e bed and breakfast presenti nei paesi limitrofi. Per maggiori informazioni è consultabile il sito ufficiale del Comune di Cento.

Non dimentichiamoci che Cento è anche dotata di palazzi storici e chiese di pregio artistico da visitare durante il soggiorno, inoltre è riconosciuta per la gastronomia, ricca di piatti tipici emiliani. Di seguito elenchiamo i principali monumenti:

  • Rocca di Cento
  • Casa Pannini
  • Chiesa SS. Rosario
  • Palazzo Scarselli Tassinari
  • Basilica Collegiata di San Biagio

Inoltre è la metà perfetta per prolungare la vacanza di qualche giorno essendo vicina ai centri storici di Bologna, Ferrara e Modena.
Per conoscere altre informazioni sul programma delle festività e sui vari eventi organizzati vi consigliamo di visitare il sito ufficiale della manifestazione.
Vi auguriamo di trascorrere un festoso e spumeggiante soggiorno prendendo parte al fantastico Carnevale di Cento! E per avere una valida alternativa potete leggere l’articolo sul Carnevale di  Nizza e Mentone.

Commenti

  • LuciaC.

    Grazie a questo articolo so dove portare i miei bambini per questo Carnevale! Si divertiranno un mondo e penso proprio che lo farò anch’io.

  • Giuseppe

    Ho trascorso tre giorni con la mia famiglia in un bed&breakfast di Cento e ci siamo divertiti proprio tutti. Abbiamo assistito alle sfilate dei carri e visitato inoltre l’incantevole cittadina storica.

  • Renato

    I carri mascherati sono una bomba,ogni anno più belli! Vi consiglio di andarci con i bambini, si divertiranno un mondo!

  • Giulia

    Ci porto i miei bambini ogni anno e amano i carri e ne rimangono sempre affascinati, anche se devo dire che spesso rimango stupita anche io!

LASCIA UN COMMENTO