Pasqua 2017 a Venezia

Le vacanze di primavera stanno arrivando e sono il momento migliore per godersi una breve vacanza. Venite a passare la Pasqua 2017 a Venezia, meta ideale per passare un paio di giorni immersi nell’arte e nelle bellezze della laguna veneziana. Passeggiando lungo i canali e tra le calli potrete assaporare la cucina veneziana sorseggiando un bicchiere di vino nei tradizionali bacari.

Vista del ponte di Rialto

Cosa visitare

I luoghi da visitare a Venezia sono moltissimi, ogni calle nasconde un piccolo tesoro quindi il nostro consiglio è di buttate la cartina e perdervi nelle bellezze della Serenissima.
I punti di interesse della città sono senza dubbio Rialto, la parte più antica della città .
Piazza San Marco con i suoi bellissimi porticati è un luogo ricco di storia e opere d’arte:

  • Basilica di San Marco al cui interno vi sono le spoglie del santo
  • Palazzo Ducale, dove visitare le prigioni e le sale ricche di opere d’arte di famosi artisti come Tintoretto e Tiziano
  • Loggetta progettata da Jacopo Sansovino da cui si accede al Campanile da cui si può ammirare il panorama della città

Potrete trovare molte informazioni interessanti nel sito della Fondazione Musei Civici Venezia.

Le isole veneziane: Murano, Burano e Torcello

L’arrivo della bella stagione è l’occasione giusta per visitare le isole della laguna veneziana.
Per il giro delle isole è consigliabile prenotare le numerose gite organizzate alle maggiori isole lagunari:

  • Murano famosa per l’antica tradizione del vetro, sede del museo dell’arte vetraria e dove è possibile visitare le vetrerie
  • Burano famosa per i suoi merletti e per le case colorate che la caratterizzano
  • Torcello affascina i turisti per il suo lato “selvaggio”, infatti l’isola è abbandonata e sono rimasti indenni solo la Cattedrale di Santa Maria Assunta e la chiesa di Santa Fosca

vista del Canal Grande dalla piazza San Marco

Il pranzo pasquale

Per il pranzo di Pasqua Venezia offre molte possibilità nei vari ristoranti dove poter assaporare le specialità veneziane come il baccalà mantecato e i bigoli da accompagnare a un’ombra de vin.
Per gustare la vera cucina tradizionale l’osteria è il posto che fa per voi. Tra le più antiche, sopravvissute fino ad oggi, l’Osteria do Spade, dei Do Mori e All’Arco, situate nell’area di Rialto, che vi avvolgeranno con la loro atmosfera intima e accogliente.

I famosi “Bacari Veneziani”

Come sapete la bella Venezia è suddivisa per sestieri, ed in ognuno di questi potrete trovare i celeberrimi “bacari veneziani”, nei quali vi sarà facile mangiare a Venezia spendendo poco, il che a Venezia non guasta, e senza dover muovervi più di tanto data la loro larga diffusione. Il che significa risparmiare tanto cammino! Ogni bacaro propone i cosiddetti cicchetti tipici dell’area del veneziano accompagnati dalle famose “ombre” di ottimo vino, e qui in particolar modo acquistano un fascino tutto loro, vista l’ambientazione in cui vengono degustati così suggestiva, che i bacari offrono essendo piccoli, a volte piccolissimi, osterie dal sapore antico e arredati col classico stile veneziano. Se vi capita di effettuare il classico “bacaro tour” all’insegna del turismo eno-gastronomico, non potete tirarvi indietro dall’assaggiare il famoso Spritz sia liscio che nelle sue varianti, la più famosa all’Aperol, oppure uno tra i tanti vini italiani quali Cabernet, Rabosi, Prosecchi e molti altri ancora. Buon tour!
bacaro_veneziano

In conclusione

Per le vacanze pasquali non lasciatevi scappare l’occasione di visitare il capoluogo veneto che vi saprà sicuramente affascinare.
Se volete passare un paio di giorni immersi nell’arte vi consigliamo come altra meta per Pasqua 2017 Verona.

Buona Pasqua!

Commenti

  • Alessia

    Proprio una bella idea, ho sempre voluto andare a Venezia. Grazie.

  • Sandro15

    Mi avete fatto voglia di provare qualche cicchetto dei Bacari veneziani! Mi sa che ho trovato la metà per le vacanze di Pasqua..Venezia!

LASCIA UN COMMENTO